Codroipo – Continua la crisi della Bluenergy (troppo brutta per essere vera), che subisce la 6° sconfitta consecutiva e non può schierare il play titolare Demarchi a causa della rottura di un dente in allenamento.

Già l’inizio dell’incontro fa presagire un esito funesto della contesa perché Monfalcone parte forte sul 0-9 al 4’ e 2-11 al 6’, ma Codroipo risponde con un parziale di 12-0 con cui si porta in vantaggio 14-11 all’8’. Nel secondo parziale le due squadre continuano a braccetto: la Bluenergy va per l’ultima volta in vantaggio sul 25-24 al 15’, poi sono i cantierini a tentare di nuovo l’allungo sul 27-34 al 18’ con i padroni di casa che riescono comunque a restare in partita alla pausa lunga (33-37).

Nella ripresa Codroipo rientra in campo inspiegabilmente con l’atteggiamento del tutto sbagliato dando l’impressione di aver rinunciato a giocare e lasciando vita facile agli ospiti che non hanno problemi ad aggiudicarsi fin troppo agevolmente l’incontro. Monfalcone arriva anche al massimo vantaggio a +19 (40-59 al 34’), mentre la Bluenergy segna la miseria di 19 punti in 20 minuti che la dice lunga sulla brutta prestazione messa in campo.

Il prossimo turno (sabato 9 dicembre alle ore 20.30), la Bluenergy farà visita al Rucker Sanve San Vendemiano.

 

Serie C Gold: Bluenergy Group Codroipo – Energy Lab Monfalcone 52-69

Bluenergy Group Codroipo: Rizzi, Urbani 3, Miani ne, Sant 4, Nobile 11, Trevisan 2, Venaruzzo, Nata 3, Infanti 13, Maghet 6, Mozzi ne, Gaspardo 10. Allenatore: Portelli.

Energy Lab Monfalcone: Girardo 11, Tossut 3, Scutiero 4, Miniussi 10, Bonetta 21, Rorato 9, Vidani 1, Cestaro ne, Cossaro ne, Škerbec 10. Allenatore: Tomasi.

Parziali: 14-13, 33-37, 38-55, 52-69

NoteCodroipo: Tiri liberi 9/16, Tiri da due 11/37, Tiri da tre 7/23, Rimbalzi 30, Assist 14. Monfalcone: Tiri liberi 4/8, Tiri da due 22/40, Tiri da tre 7/18, Rimbalzi 42, Assist 22.

Usciti per falli: Škerbec. Fallo antisportivo a Girardo al 20’ e a Bonetta al 29’. Fallo tecnico a Infanti al 39’.

Arbitri: Marco Langaro di Arzignano (VI) e Giovanni Bastianel di San Vendemiano (TV)

Post correlati